armando corino vescovo

Armando Corino: biografia del vescovo ortodosso

Pubblicato il Pubblicato in Religione e spirito

Armando Corino si laurea in filosofia presso l’Università di Torino con la tesi “Heidegger e la cultura italiana 1945-1955” e insegna filosofia e storia presso il liceo classico di Asti e di Savona e il liceo scientifico di Finale Ligure.Nel 1993 viene iscritto nell’Albo dell’Ordine degli Psicologi della Liguria.Intraprende studi di Teologia a Torino, culminati il 21 gennaio 2007 con la consacrazione a Presbitero della Chiesa Autonoma della Gallia Cisalpina legata ad uno dei vari Patriarcati ucraini. Gli viene imposto il nome da religioso di Silvano e afferisce alla Chiesa Cattedrale di Asti.Il 12 febbraio 2009 viene consacrato Vescovo di Eraclea col nome di Teodoro.

Nel 2010 confluisce come Vescovo Residenziale nel sinodo italiano legato alla Chiesa Ortodossa d’Europa, divenendone Vicepresidente.§Nato a Torino il 19 settembre 1976, celibe, ha frequentato le scuole medie ed il liceo classico presso i Salesiani di Valdocco e le suore Domenicane di Torino. Si è laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico internazionale ora Scienze Internazionali e Diplomatiche, all’Università di Torino con una tesi dal titolo “The puritan origins of the American identity.”, nella quale esamina le influenze della tradizione protestante, in particolare del pensiero calvinista, sulla costruzione degli Stati Uniti d’America.Iscritto nel 2004 alla Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale, entra l’anno successivo nel Seminario Metropolitano della Diocesi di Torino, dal quale decide di uscire per manifeste divergenze di visioni con la Chiesa Cattolica Romana, in particolare in merito alla morale sessuale e all’organizzazione della Chiesa stessa.

Vincitore del concorso pubblico sp 02/09, lavora presso il Comune di Torino come funzionario di ruolo del Settore Cultura, dopo aver ricoperto incarichi di staff presso gli assessorati al Bilancio e alle Partecipate, al Commercio ed al Turismo durante le due Giunte Chiamparino.Nell’anno 2008 si avvicina alla Chiesa Vetero Cattolica dell’Unione di Utrecht in Italia, aiutandola ad aprire una comunità a Torino con la consacrazione al culto della Chiesa di Santa Maria Consolatrice in Corso Inghilterra n. 35 il giorno 15 marzo 2008 per opera di S.E. Mons. Fritz René Mueller, Vescovo delegato per l’Italia dalla Conferenza Episcopale Internazionale.Successivamente nel 2011 il nuovo Vescovo delegato per l’Italia, S.E. Mons. Harald Rein decide autonomamente di porre fine all’esperienza italiana della Chiesa Vetero Cattolica dell’Unione di Utrecht.

La comunità parrocchiale di Torino, costituitasi nel frattempo, decide così di inoltrare una petizione all’Arcivescovo Giovanni Climaco Mapelli per essere posta sotto la sua autorità e per ricevere un ministro che possa curare il culto e gli affari religiosi.Il giorno 25 Giugno 2011 viene così ordinato Diacono per le mani dell’Arcivescovo Primate ed il giorno 16 Ottobre 2011 ordinato Presbitero.

Attualmente è Parroco di Torino, responsabile per le vocazioni e Cancelliere Diocesano.§Nato a Bari il 16 giugno 1975, si laurea in Scienze Infermieristiche presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino nel 2007.Ha frequentato la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, sede distaccata di Torino, ed ora sta concludendo gli studi presso la Facoltà Teologica Valdese.Negli ultimi 14 anni ha lavorato prima come volontario ed ora come infermiere presso la Casa Circondariale di Torino “Lorusso e Cutugno”. Lavora anche presso alcune case di riposo della provincia di Torino.E’ stato ordinato Diacono l’8 dicembre 2012 per le mani di S.E. Giovanni Climaco Mapelli e nominato responsabile della pastorale del malato e del carcerato per la regione piemontese.

Condividi questa pagina